html site templates

PROVENZA: FIORITURA DELLA LAVANDA

4-5-6-7 Luglio 2019

PROVENZA: LAVANDA E NON SOLO

4-7 Luglio 2019

Ammirare i panorami della lavanda in fiore è una delle esperienza più appaganti ed emozionanti che si possono vivere in Provenza, terra ricca di suggestioni, di profumi, di sapori e di colori che sapranno incantarvi con la loro incredibile eleganza. Potrete visitare villaggi ricchi di storia arroccati sulla roccia, seguire le tracce dei grandi pittori impressionisti come Van Gogh o Cézanne, un territorio affascinante e variegato profondamente legato alla sua cultura e alle sue tradizioni popolari. Troverete la massima concentrazione di campi coltivati di lavanda che si perdono a vista d’occhio.

Davvero un’esperienza da vivere senza fretta e con la macchina fotografica a portata di mano… Marco Carulli, fotografo professionista torinese grande esperto di reportage di viaggio, vi guiderà in questa esperienza per condividere con voi l’emozione che un panorama, un’espressione, uno scorcio posso suscitare, percezioni difficili da descrivere…

www.marcocarulli.com



1° GIORNO: TORINO – SISTERON – FORCALQUIER – APT

Ritrovo dei Sigg. Partecipanti nel luogo convenuto a Torino e partenza per la Provenza. Sosta a Sisteron, storica cittadina, detta la “porta della Provenza”, situata in un panorama spettacolare, tra il Monte e la Durance. Soste lungo il percorso. Proseguimento per Forcalquier, in pittoresca posizione sul fianco di un colle: nella parte bassa si trova la Cattedrale romanico-gotica di Notre-Dame, da cui si sale al Couvent des Cordeliers, uno dei più antichi conventi francescani del sec. XIII. Pranzo libero. Nel pomeriggio, entriamo nella zona dei campi di lavanda. Soste per fotografare. Nel tardo pomeriggio prosecuzione per Apt, nel cuore della Provenza. Scatti e soste lungo il percorso. Sistemazione in hotel 3 stelle. Cena libera. Pernottamento.

2° GIORNO : APT – GORDES - ABBAYE DU SENANQUE - ROUSSILLON – APT
Prima colazione in hotel. Partenza per una giornata interamente dedicata alla visita della regione del Luberon. La prima tappa sarà Gordes.
La regione del Luberon vanta un'alta concentrazione di villages-perchées, i tipici villaggi arroccati provenzali che fanno partedell'associazione "Les plus beaux villages de France". Gordes è forse il più turistico tra questi dove potrete passeggiare tra la vie strette e tortuose disseminate di negozietti e turisti: nelle immediate vicinanze si può visitare il Village de Bories, antiche abitazioni costruite con la tecnica della pietra a secco. Da Gordes, percorrendo una strada costeggiata di rosmarino selvatico, si raggiunge L’Abbazia di Senanque, un’altra abbazia cistercense, più famosa per il colpo d’occhio del paesaggio quando si arriva procedendo da Gordes, soprattutto quando c’è la lavanda fiorita (metà giugno/metà luglio). Pranzo libero.
Subito dopo si prosegue verso Roussillon, il villaggio delle ocre.
Il villaggio sorge all’imbocco del Canyon delle Ocre (o Colorado Provenzale) dove si estraggono le polveri colorate che sono la base delle tipiche tinte provenzali con cui sono ricoperte la maggior parte delle abitazioni. Poco distante da Roussillon, presso il Conservatoire des Ocres, si possono apprendere i metodi di estrazione ed acquistare le ocre con tantissime tinte diverse per poi creare vernici per tinteggiare le pareti o colori per dipingere. Si sale poi verso il Plateau de Claperedes, per ammirare le imperdibili distese di lavanda in fiore. Il rientro verso Apt, infine, permette una fermata a Bonnieux.
Come Gordes anche questo meraviglioso villaggio del Luberon è stato teatro delle riprese di un’ottima annata del regista Ridley Scott con Russell Crowe. Questo borgo spettacolare si costruisce su livelli nascosto da una parete di roccia. Le sue vecchie chiese, le possenti mura e le viuzze caratteristiche vi sedurranno per la loro pittoresca bellezza.
Arrivo infine ad Apt; cena libera e pernottamento in hotel.

3° GIORNO: APT - L’ISLE SUR LA SORGUE - LES BAUX DE PROVENCE – APT
Prima colazione in hotel.
Partenza in direzione di L’Isle sur la Sorgue.
La bellissima cittadina di Isle-sur-la-Sorgue è percorsa da diversi canali punteggiati da antiche ruote idrauliche in legno ricoperte di muschio (un tempo erano più di 70). È uno dei villaggi più affascinanti della zona che trasuda quell’atmosfera che solo la Provenza più autentica riesce a regalare: persiane colorate circondate dall’edera, terrazze sull’acqua dove sonnecchiano i germani reali, i mercatini dell’antiquariato, gli hôtel particuliers, il cielo limpido che si specchia nei canali gorgoglianti, il mercato sulle barche a fondo piatto che un tempo usavano i pescatori, i ristorantini affacciati sull’acqua, quel senso di sonnacchiosa tranquillità.
Ultima tappa fotografica sarà dalle sommità del villaggio arroccato di Les Baux de Provence. Les-Baux-de-Provence è considerato uno dei più bei borghi della Francia ed attira quasi 2 milioni di visitatori ogni anno. Tutto il villaggio è un gioiello, soprattutto a primavera ed in autunno, quando le folle di turisti sono più rare. Una passeggiata tra le viuzze vi permetterà di scoprire angoli incantevoli, come la Chiesa di San Vincenzo e l'Antico Tempio Protestante. Costeggiate il villaggio a picco sui burroni e godetevi, se non soffrite di vertigini, gli splendidi panorami sulle valli sottostanti. Il villaggio si affaccia infatti sul territorio delle Alpilles, una distesa di uliveti che, oltre ad essere di notevole fascino paesaggistico, è anche densa di luoghi di interesse storico e culturale.
Rientro infine ad Apt. Cena libera e pernottamento in hotel.

4° GIORNO: APT – MANOSQUE – VALENSOLE - MOUSTIER STE MARIE - LAGO CROIX - GOLE VERDON TORINO
Prima colazione in hotel.
Inizia il vostro viaggio di rientro verso l’Italia. Da metà giugno a metà luglio il percorso odierno è veramente da cartolina: distese di lavanda fiorita si estendono ai lati della strada, ogni curva, ogni angolo merita una fermata per una foto. E' la strada della Lavanda che percorre l'altopiano di Valensole: scorci di macchie viola che spesso affiancano campi di grano giallo punteggiati di papaveri rossi e fiordalisi blu, un tripudio di colori e profumi. Lungo la strada si incontrano suggestive cittadine provenzali, dagli antichi borghi e le stradine strette: la quintessenza della Provenza !! Manosque è una città moderna che ospita la fabbrica di profumi "l'Occitane en Provence" (visitabile su richiesta), mentre Valensole è da tutti considerata "la città della Lavanda" per eccellenza e si presenta come un tipico borgo provenzale. Pranzo libero
Proseguendo verso l’Italia si giunge nel territorio del Verdon, al cui ingresso sorge Moustiers-Sainte-Marie, paese della maiolica, un suggestivo villaggio tagliato in due da una cascatella e sormontato da un monastero scavato nella roccia a strapiombo sul borgo. Il tour prosegue nella zona Lago di Sainte Croix e Gole del Verdon per godere al meglio gli ultimi momenti in terra Provenzale, per poi fare ritorno a casa. Rientro infine ad Torino. Arrivo previsto in serata.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE IN CAMERA DOPPIA:
€ 650,00
(Minimo 8 persone paganti)

Supplemento singola: € 170,00


Le quote comprendono:
Presenza di Marco Carulli Master Photographer Nikon School
Utilizzo van da 9 posti Hertz con km illimitati, inclusa super cover, copertura totale; preso e rilasciato alla stazione di Torino Porta Susa
Sistemazione in hotel 3 stelle, in camera doppia con servizi privati e trattamento di pernottamento e prima colazione.
Assicurazione spese mediche

Le quote non comprendono:
Ingressi a musei e/o monumenti
Tutti i pasti non compresi, bevande non comprese, mance ed extra in genere
Supplementi, visite ed escursioni facoltative
Facchinaggio presso gli hotel
Tutto quanto non espressamente indicato a programma

 
Nota Bene: l'itinerario è da considerarsi come indicativo e l'organizzazione farà di tutto per rispettare il programma di viaggio. In base a eventi atmosferici, imprevisti o opportunità fotografiche, alcune escursioni potrebbero essere posticipate o anticipate. Eventuali decisioni verranno prese in gruppo, avvalendosi dell'esperienza e dei suggerimenti del fotografo accompagnatore.

Per info e iscrizioni:
iscrizioni entro non oltre il 24 Maggio 2019
tel. 014273216
mail: vinceviaggi@vinceviaggi.it
mail: mario@vinceviaggi.it
mail fotografo: info@marcocarulli.com


MARCO CARULLI

Fotografo di Viaggio
www.marcocarulli.com

"Un buon fotografo e' una persona che comunica un fatto, tocca il cuore, 
fa diventare l'osservatore una persona diversa." (Irving Penn) 

Cos'è un Viaggio Fotografico


E’ un viaggio il cui itinerario, tempi e compagni di viaggio hanno come unica priorità la fotografia.
Ogni partecipante sarà seguito da un fotografo professionista, in luoghi straordinari, dove potrai acquisire nozioni fotografiche direttamente sul campo confrontandoti con altri appassionati, tutto ciò con la garanzia di catturare immagini eccezionali, difficilmente ottenibili se non conoscendo il territorio. I viaggi fotografici sono rivolti a tutti e non necessitano di attrezzature professionali: i principianti potranno contare sull'appoggio tecnico di un professionista che li guiderà a passare da una fotografia che documenta ad una fotografia che
interpreta ed esprime emozioni, mentre quelli più preparati sfrutteranno le situazioni trovandosi nel posto giusto al momento giusto.
Nei nostri Viaggi tutto è pensato per farti fotografare al meglio: dall’orario di sveglia al mattino fino a dove andare a mangiare per ottimizzare i tempi.  La nostra filosofia è quella dei viaggi “on the road”, nel rispetto totale del territorio e delle tradizioni locali che amiamo assaporare appieno. Non cerchiamo inutili sovrastrutture e il lusso, piuttosto preferiamo goderci l’armonia con la natura, il contatto con le popolazioni locali e con i loro usi e costumi con il confort giusto. Se ami viaggiare e fotografare fai la scelta migliore, scegli un viaggio fotografico.

Cosa dicono di Noi

“Ho fatto un viaggio con loro nel 2011, Marco Carulli è stato un ottimo capo-gruppo e soprattutto un bravissimo fotografo capace di farti scoprire dei luoghi davvero insoliti. Organizzazione eccellente"

“Ho viaggiato con loro per la festa dei Gitani in Camargue. Quante cose che ho imparato in soli 4 giorni. Il tour è molto bene organizzato e Marco Carulli è un vero maestro”

“Sono appena tornato dall'India e vorrei già ripartire di nuovo. E' stato un viaggio a dir poco emozionante e ho imparato parecchie cose sulla fotografia di ritratto e di reportage. Voglio ripartireeeee”

FOLLOW US